top of page

Messina, insediamento del Commissario e dei due vice. De Luca pronto a difendere il proprio operato



Si è avuto ieri pomeriggio l’insediamento del Commissario Straordinario Leonardo Santoro, il quale dopo la firma dei verbali di insediamento, con i vice Commissari Milio e Vinci, nel corso della conferenza stampa nel Salone delle Bandiere, ha dichiarato alla stampa “Attraverso il vostro tramite, porgo i saluti alla cittadinanza. Naturalmente la nostra azione non potrà limitarsi ad un traghettamento fino al raggiungimento della data delle elezioni in quanto la Struttura Commissariale Straordinaria ha il dovere di risolvere anche tutte le problematiche emergenziali e connesse alla garanzia dei servizi ai cittadini legati alle criticità che potranno essere affrontate con i poteri ordinari destinati dal decreto di conferimento dei nostri incarichi; opereremo a 360 gradi, in via collegiale e con una voce univoca. Nel ringraziarvi per la vostra calorosa accoglienza, auguro buon lavoro a tutti voi organi di stampa, che ricoprite la funzione di cerniera tra la cittadinanza e l’Istituzione”.

Repentina la reazione stamani dell’ex sindaco di Messina, Cateno De Luca, secondo il quale non condividendo in sintesi le recepite problematiche emergenziali citate dal Commissario, che richiederebbero l’intervento di qualcuno, prima che metaforicamente secondo De Luca la città si “ scontri contro degli scogli ”, si recepisce, lo stesso invece pronto a confrontarsi e difendere il proprio operato nella città anche mediante la relazione di fine mandato approvata con l’ultima delibera di giunta lo scorso 14 febbraio, https://www.delucasindacodimessina.it/relazione-di-fine-mandato-del-sindaco-de-luca-2022/.

bottom of page