top of page

Messina. Linee bus Atm dedicate agli studenti anche senza green pass



Per non gravare ulteriormente sulla viabilità cittadina oltre che per rispondere ai bisogni dei giovani, viene attivato un servizio dedicato agli studenti per l’uso del mezzo pubblico anche ai ragazzi privi di green pass che altrimenti non avrebbero potuto raggiungere gli istituti scolastici se non con un mezzo privato, gravando ulteriormente sulla viabilità cittadina.

Le linee 18 bis e 19 bis, già normalmente frequentate dagli studenti delle scuole superiori, vengono così trasformati da subito in sussidi scolastici dedicati.

La decisione è stata illustrata ieri nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Zanca alla presenza dell’Assessore con delega all’Emergenza Covid Dafne Musolino, del Presidente di ATM S.p.A. Giuseppe Campagna e dei Presidenti della Consulta Provinciale degli Studenti Fabrizio Sbilordo e della Commissione Trasporti Scuole Gabriele Falcone.


“Nei giorni scorsi – dichiara l’Assessore Dafne Musolino – una rappresentativa della Consulta Provinciale degli Studenti ha incontrato il Sindaco De Luca, rappresentando il problema degli Istituti superiori di potere avere un trasporto dedicato, previsto tra l’altro da un’ordinanza del 9 gennaio del Ministro Speranza, secondo la quale il trasporto dedicato all’utenza scolastica non soggiace alla medesima normativa del green pass, purché gli studenti durante il trasporto indossino una mascherina FFP2. A seguito di un successivo tavolo tecnico, ATM ha prima mostrato disponibilità e successivamente organizzato questo servizio che oggi presentiamo alla cittadinanza per metterla a conoscenza del trasporto dedicato agli studenti che consentirà a tutti l’accesso alla scuola nel modo più semplice e agevole possibile”.


“Abbiamo messo in pratica questo cambiamento – aggiunge il Presidente di ATM Giuseppe Campagna – per rispondere alle necessità degli studenti che quotidianamente raggiungono le scuole con i nostri autobus sia di linea che dedicati. Questa decisione, insieme al costante dialogo con l’Università, si configura come una dimostrazione dell’attenzione della Società ai bisogni di tutti i viaggiatori, con particolare riferimento ai più giovani”.

Comments


bottom of page