top of page

Messina: piantagione di 153 piante di marijuana scoperta dai Carabinieri: arrestati padre e figlio



Nella giornata di ieri, i Carabinieri della Compagnia di Messina Sud, con il supporto dei Carabinieri Cacciatori di Sicilia, hanno scoperto una vasta piantagione per la coltivazione di piante di marijuana in un’area rurale della zona sud della città.

Nei giorni scorsi, erano stati predisposti servizi di osservazione, dopo che i Carabinieri avevano notato un insolito via vai nei pressi di un terreno di un ettaro circa di estensione, di proprietà di un 75enne del luogo, conosciuto alle forze dell’ordine.

Dopo un lungo appostamento, i Carabinieri hanno colto il 75enne e il figlio 29enne, anch’egli noto alle forze dell’ordine, mentre irrigavano, all’interno del proprio terreno, n. 153 piante di marijuana di altezza variabile tra il metro ed i due metri sparse nel terreno per eluderne il rinvenimento. Inoltre, all’interno di un edificio rurale, i militari dell’Arma hanno altresì rinvenuto un ulteriore pianta di marijuana già essiccata e riposta su un tavolo, di 1 kg. circa, già pronta per esser ceduta oltre a sostanze fertilizzanti per l’irrigazione della piantagione.

Le piante e la sostanza stupefacente sono state sottoposte a sequestro ed inviate ai Carabinieri del Reparto Investigazioni Scientifiche di Messina per le analisi di laboratorio.

Al termine delle formalità di rito, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, i due uomini sono stati arrestati, in flagranza di reato, per coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio e sono stati tradotti presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari in attesa del giudizio di convalida.

bottom of page