top of page

Milazzo, in aula l’interrogazione di Lorenzo Italiano sul luna park



Nel giorno di giovedí 9 giugno è stata discussa in aula l’ interrogazione presentata dal consigliere comunale Lorenzo Italiano a inizio mese e diretta all’assessore allo sviluppo economico Capone e al sindaco in merito all’installazione nella riviera di Ponente tra i lidi “La Fenice” e “Gobba del cammello”, di un luna park che occupa una notevole quantità di area demaniale a ridosso della spiaggia.

La richiesta voleva, in particolare, da un lato conoscere la ragione per cui il Comune non aveva dato il parere nel corso della conferenza di servizi finalizzata al rilascio delle autorizzazioni, non partecipando alla riunione stessa, e dall’altro attenzionava il quesito sul disagio acustico degli abitanti della zona, prospiciente al luna park una volta attivatosi oltre che l’impatto determinato sulla sicurezza stradale.

Attenzionato il punto sulla sicurezza stradale, nel corso della seduta dal consigliere Alessio Andaloro che ha fatto presente che, con il posizionamento delle giostre sarebbe venuta meno la garanzia della sicurezza stradale perché settimanalmente in quella zona si svolge il mercato sul litorale di ponente, il sindaco Pippo Midili, sul primo punto, ha comunicato che il Comune non aveva rilasciato autorizzazione, né formulato alcun parere, perché la conferenza di servizi era stata sospesa per fare chiarezza, al riscontro di difformità esistenti tra la richiesta e quanto accertato in sede di sopralluogo non per la presenza di 24 giostre.


In conclusione, il sindaco ha comunicato al consigliere Lorenzo Italiano, che sull’appello ai rumori e ad altro per la quiete dei residenti, l’anno scorso lo stesso luna park aveva svolto attività nella stessa zona con soddisfazione dei cittadini e dei forestieri, e senza alcun riscontro di critiche e malumori.

Comments


bottom of page