top of page

Nations League: stasera la prima semifinale Italia-Spagna


Stasera alle 20.45 allo stadio "San Siro" di Milano andrà in scena la prima semifinale della Nations League, che vedrà affrontarsi Italia e Spagna.

Esattamente tre mesi fa le stesse squadre si affrontavano al "Wembley" nella semifinale dell' Europeo che è passato alla storia: vittoria degli azzurri ai rigori e poi il trionfo in finale contro i padroni di casa dell'Inghilterra.

Fu una partita durissima per gli azzurri, per molti forse la vera finale viste le difficoltà incontrate in quel match.

Stasera sarà diverso, l'importanza del torneo è decisamente diversa ma non per questo le due compagini non daranno il 100% per approdare alla finalissima in programma domenica.

I due ct, Roberto Mancini e Luis Enrique, hanno qualche dubbio in comune, sopratutto uno: l'attacco.

La direzione che entrambi vogliono percorrere sembra sia la stessa, il falso nueve.

L'Italia dovrebbe scendere in campo con il solito ed ormai consolidato 4-3-3 che ha regalato emozioni uniche questa estate.

La certezza Gigione Donnarumma tra i pali; in difesa i due pilastri della Nazionale, il capitano Giorgio Chiellini e Leo Bonucci.

A destra dovrebbe essere riconfermato Di Lorenzo, mentre a sinistra dovrebbe esserci l'italo-brasiliano Emerson Palmieri.

Centrocampo titolarissimo e di tanta qualità con Jorginho, Barella e Verratti.

Attacco con probabile falso nueve che dovrebbe essere Lorenzo Insigne (ballottaggio con Bernardeschi, protagonista di una grande prova nello stesso ruolo in Champions contro il Chelsea), accompagnato ai lati da un Pellegrini in forma smagliante e da uno tra Berardi e Chiesa ( quest'ultimo leggermente in vantaggio).

Se mister Mancini non dovesse attuare la tattica del falso nueve per contrastare il possesso palla spagnolo, ballottaggio tra Moise Kean e Raspadori per il posto da centravanti.

Luis Enrique dovrebbe schierarsi con lo stesso modulo a Milano, con tanti volti nuovi viste le diverse assenze tra le fila spagnole (Dani Olmo, Pedri, Morata, Gerard Moreno).

Quindi il 4-3-3 dovrebbe essere così formato: Unai Simon tra i pali; Pau Lopez e Laporte in difesa con ai loro lati Azpilicueta e Marcos Alonso che ritorna in Nazionale dopo tre anni complice anche il buon avvio di stagione con il Chelsea; centrocampo formato da Koke, Sergio Busquets e Mikel Merino che sostituisce l'indisponibile Pedri; in attacco favorito come falso nueve Oyarzabal che supporterà Ferran Torres ed uno tra Pablo Sarabia e Pablo Fornals.


Quindi, ricapitolando, vediamo le probabili formazioni schierate:


ITALIA (4-3-3) probabile formazione: Donnarumma; Di Lorenzo, Bonucci, Chiellini, Emerson; Barella, Jorginho, Verratti; Chiesa, Insigne, Pellegrini.

Ct. Mancini


SPAGNA (4-3-3) probabile formazione: Unai Simon; Azpilicueta, Laporte, Pau Torres, Marcos Alonso; Koke, Busquets, Mikel Merino; Ferran Torres, Oyarzabal, Sarabia. All. Luis Enrique


L'attesa cresce e siamo sicuri che le aspettative non verranno tradite, le emozioni sono sempre le medesime: dagli Europei alla Nations League, da Wembley a San Siro. E' ancora Italia-Spagna!


Damiano La Fauci

Comentarios


bottom of page