top of page

Operazione antidroga nel catanese: effettuati 21 arresti.


FOTO: ITALPRESS


Gli Agenti della Polizia di Stato coordinati dalla Divisione Investigativa Antimafia, fanno smantellato una florida attività di traffico illecito di stupefacenti nel catanese.

L’attività investigativa, grazie anche alle dichiarazioni di numerosi collaboratori di giustizia, ha potuto fare luce su un gruppo di criminali che operava ad Adrano, nei comuni del catanese, ma anche nelle province di Caltanissetta, Enna e Ragusa.

Oltre al traffico di droga, sono accusati di associazione mafiosa, tentato omicidio, detenzione di armi, tentata rapina aggravata e tentata estorsione.

Tra gli arresati, spicca Cristian Lo Cicero, il presunto capo dell’organizzazione, collegato alla famiglia mafiosa dei Mazzei di Catania. Sarebbe stato aiutato dal fratello Agatino, finito anche lui in manette.

Sono stati 21 in totale le persone tratte in arresto.

L’approvvigionamento, secondo le indagini, avveniva grazie all’aiuto di appartenenti al clan dei Mazzei, e attraverso canali albanesi. Nello spaccio coinvolta anche una famiglia di nomadi.

Nel corso delle indagini sono stati sequestrati cinque fucili, tre pistole, una bomba a mano e parecchie munizioni.

Gli arresti in flagranza di reato di detenzione ai fini di spaccio di droga sono stati quindici.

Nel corso dell’intervento sequestrati 600 gr. Circa di cocaina, 1,9 Kg. circa di eroina, 183 Kg. circa di marjuana, 2,8 Kg. circa di pastiglie di ecstasy.

Comments


bottom of page