top of page

Palazzo dei Leoni di Messina, il commissario Santoro anticipa attenzione alla carenza organico



Stamane a Palazzo dei Leoni si è insediato il Commissario straordinario ing. Leonardo Santoro assumendo le funzioni di Sindaco metropolitano.

Il neo Commissario, unitamente ai due Vicecommissari, la Sovrintendente ai Beni Culturali dott.ssa Mirella Vinci ed il Viceprefetto di Messina dott. Francesco Milio, ha incontrato la Segretaria Generale dell’Ente, avv. Maria Angela Caponetti, il Dirigente dott. Salvo Puccio, il Comandante del Corpo della Polizia Metropolitana, dott. Daniele Lo Presti, il Responsabile del Servizio Comunicazione e Ufficio Stampa dott. Francesco Roccaforte per una prima ricognizione delle priorità d’azione.

“Il primo passaggio – ha affermato il Commissario Leonardo Santoro - punterà ad affrontare le criticità di azione della Città Metropolitana con particolare attenzione a quelle legate alla forte carenza di organico, soprattutto a livello dirigenziale, che impedisce uno svolgimento efficace dei servizi. Altra priorità è quella di consentire all'Ente l'adesione a bandi nazionali collegati ad importanti finanziamenti nel settore dell’edilizia scolastica, della viabilità e del territorio.

L’ing. Leonardo Santoro che gestirà la fase di transizione che condurrà al prossimo appuntamento con le elezioni per il nuovo Sindaco di Messina, ha ricoperto i ruoli di Ingegnere Capo del Genio Civile, di Commissario dell'Istituto Autonomo Case Popolari ed, attualmente, quello di Segretario Generale dell’Autorità di Bacino della Regione Siciliana e, ad interim, dirige l'Ufficio Speciale per la Progettazione della Presidenza della Regione Siciliana.

Nella sua lunga attività professionale si è occupato di delicati problemi riguardanti la città di Messina quali il dissesto idrogeologico del territorio, il risanamento delle baraccopoli e la bonifica di litorali e torrenti.


Comments


bottom of page