top of page

Salvataggio di un Gufo di palude ad opera dei biologi del MuMa

L'animale è stato trovato nel quartiere di Vaccarella a Milazzo, a pochi metri dal Mare su segnalazione di Morena Petruzzelli. Il Gufo non riuscuva a reggersi da solo, sembrava molto debilitato ma fortunatamente vigile.

Il Gufo è stato portato dagli operatori del MuMa al Centro di Recupero della Fauna selvatica di Messina. Sui social del MuMa verranno inseriti post sulle sue condizioni.


Questo è un “gufo non comune”, si tratta della specie (Asio Flammeus) che non vive stabilmente qui ma passa in migrazione. È il Gufo che ha meno abitudini notturne, ha infatti principalmente abitudini crepuscolari e addirittura diurne e quindi attua tecniche di caccia diverse da quelle degli altri gufi.


I biologi del MuMa, raccomandano che bisogna sempre evitare contatti con questi animali selvatici se non strettamente necessari per evitare di stressarli.

Comments


bottom of page