top of page

Seduta straordinaria di consiglio comunale a Sant'Agata di Militello


Una seduta straordinaria di consiglio comunale per affrontare la problematica inerente la soppressione del punto nascita e del Centro vaccinale presso l’Ospedale di Sant’Agata. L’ hanno richiesto i consiglieri di minoranza, Monica Brancatelli, Giuseppe Puleo, Nunziatina Starvaggi, Antonio Vitale, e i 3 consiglieri indipendenti del gruppo ” Un’ altra Sant’Agata”, Salvatore Sanna, Francesca Alascia e Rosamaria Franchina


“La chiusura del punto nascita-scrivono i consiglieri – di Sant’Agata di Militello e la mancata riapertura, attesa da oltre due anni, nonostante i diversi atti propulsivi posti in essere dai sottoscritti consiglieri comunali e la mobilitazione dei cittadini, ha comportato una grave mancanza di assistenza sanitaria nel territorio, in palese violazione del diritto costituzionalmente garantito alla salute di cui all’art 32 della Cost.; nonostante l’evidente pregiudizio per il territorio, che è rimasto sprovvisto di un presidio così importante, la questione è stata lasciata irrisolta con le note drammatiche conseguenze (quanto avvenuto in data 2.12.2021), che di certo si sarebbero dovute evitare;peraltro non si comprendono le ragioni della soppressione dell’hub vaccinale di Sant’Agata di Militello, considerato che il centro vaccinale presente presso il predetto presidio ospedaliero aveva operato secondo i principi di efficenza e con grande professionalità medico-gestionale, essendo stato punto di riferimento del territorio dei Nebrodi, arrivando a somministrare 700/800 dosi giornaliere di vaccino;

Comments


bottom of page