"fRANCHITTO" PRENOTA UN POSTO ALLA PRIMA
blog teleespazio messina 611
Cerca

ACR Messina bloccato sullo 0-0 dalla Polisportiva Santa Maria



Dopo la sosta l'ACR Messina torna in campo per la 28esima giornata del campionato di Serie D girone I, tra le mura amiche del ''Franco Scoglio'' i giallorossi ospitano la Polisportiva Santa Maria Cilento per una sfida che si preannuncia molto interessante.

I ragazzi di Novelli per una delle partite cruciali della stagione si presentano in campo con un 4-3-3; Caruso tra i pali, difesa a 4 con Sabatino, Izzo, Boskovic e Mazzone, linea di centrocampo guidata dal capitano Domenico Aliperta, affiancato da Cretella e Cristiani, il tridente d'attacco è composto da Ciro Foggia con Cunzi e Bollino a supporto.

Il Santa Maria Cilento scende in campo con un 4-4-2, che in fase di ripiego si trasforma in un 5-3-2, schierando Polverino tra i pali, difesa composta da Lambiase, De Gregorio, Romanelli e Campanella; centrocampo gestito da Simonetti, Maio, Citro e Bozzaotre; tandem d'attacco con Capozzoli e Maggio.


PRIMO TEMPO:

Primi 20' minuti di gioco che non regalano particolari emozioni, infatti l'ACR Messina non riesce ad impensierire particolarmente l'organizzata difesa del Santa Maria Cilento.

I giallorossi ci provano con delle interessanti iniziative da parte dei centrocampisti che servono con degli ottimi lanci gli attaccanti che però non riescono mai a concludere direttamente in porta.

La pressione dei peloritani cresce nella seconda parte del primo tempo, infatti, al 23' Aliperta ci prova con un gran tiro dai venticinque metri ma l'estremo difensore ospite respinge abilmente un pallone poi spazzato affannosamente dalla difesa del Santa Maria.

L'ACR Messina ci prova ancora con Carmine Cretella, il giovane classe 2002 a seguito di una ribattuta tenta un tiro al volo che però finisce ampiamente alto sopra la traversa.

Il Santa Maria non riesce ad uscire dalla propria trequarti complice una pressione asfissiante dei giallorossi, al 27' ancora Aliperta da posizione defilata all'interno dell'area di rigore si libera dalla sinistra e conclude verso lo specchio della porta, la palla finisce in calcio d'angolo dopo la respinta del portiere.

Negli ultimi minuti del primo tempo i peloritani non abbassano la pressione e provano a scardinare la difesa avversaria con un ottimo giro palla, la difesa del Santa Maria però si dimostra abile nel chiudere tutti gli spazi.

Al 40' sono proprio gli ospiti a rendersi pericolosi con una bella ripartenza solitaria di Maggio che appena giunto al limite dell'area scarica all'indietro per Capozzoli, la conclusione del numero 10 degli ospiti è potente ma poco precisa, nulla di fatto e risultato ancora fermo sullo 0 a 0.

Il primo tempo si conclude a reti bianche, grande pressione ma poca freddezza sotto porta da parte degli uomini di Novelli.


SECONDO TEMPO:

La ripresa vede subito l'ACR in avanti; al 7' punizione di Aliperta che mette il pallone a centro area, Foggia anticipa tutti ma la sfera termina di pochissimo a lato. Primi minuti del secondo tempo che si giocano sulla falsa riga del primo, padroni di casa che attaccano, soprattutto con gli inserimenti sulle fasce, ospiti che si difendono. Al 21' azione personale di Cretella che prova a sorprendere il portiere avversario con un tiro da fuori area, ma Polverino è attento e disinnesca il pericolo. L'ACR, nonostante la stanchezza, continua a far girare il pallone e cerca in tutti i modi la rete del vantaggio, al 22' Cunzi serve Aliperta che da dentro l'area di rigore calcia di prima intenzione ma spedisce il pallone sopra la traversa. Gli ospiti reagiscono e al 23' Maggio si divora una grande occasione, calciando sopra la porta difesa Caruso.

Con il passare dei minuti cresce l'intensità del match e anche la tensione, infatti, sono numerosi gli interventi del direttore di gara che rendono il gioco spezzettato.

L'ACR cerca di trovare in tutti i modi il vantaggio che sarebbe fondamentale in chiave promozione ma i giallorossi non riescono ad essere lucidi in fase offensiva, da segnalare anche un ottima organizzazione difensiva degli ospiti.

Un'occasione limpidissima per i giallorossi nel finale, la squadra di Novelli va vicino al vantaggio con Lavrendi, tiro potente ma centrale e risultato che non si sblocca.

Al termine dei 5 minuti di recupero la partita termina sul risultato di 0-0.

Nonostante la grinta riversata sul terreno di gioco l'ACR non riesce a portare a casa i 3 punti e non approfitta dei pareggi di FC Messina e Gelbison. Le distanze tra le squadre restano invariate, l'ACR comanda adesso con 60 punti e si prepara per la sfida del prossimo turno contro il San Luca.


TABELLINO

ACR Messina-Polisportiva Santa Maria Cilento


ACR Messina: Caruso, Sabatino, Izzo, Boskovic, Mazzone, Aliperta, Cretella(38'st Crisci)Cristiani(17'st Lavrendi), Foggia(48'st Manfrellotti), Cunzi(33'st Oggiano), Bollino. All. Novelli


Santa Maria Cilento: Polverino, Lambiase(19'st Foufoue), De Gregorio, Romanelli, Campanella, Simonetti, Maio, Citro e Bozzaotre, Maggio(41'st Tandara), Capozzoli(33'st Romano V.)


Amnmoniti: Lambiase (P), Maio (P), Aliperta (M), Romanelli(P)


ESPULSI: Esposito (P) All.

ARBITRO:

F. Cosseddu di Nuoro

ASSISTENTI:

L. Umbrella di Nichelino

S. Ielardi di Novara



Giuseppe Cannistrà e Piero Inferrera

Foto: cilentonotizie.it