top of page

Ad aprile torna il Giro di Sicilia Eolo 2022. Milazzo protagonista nella tappa n.1



Milazzo protagonista del “Giro di Sicilia Eolo 2022” in programma dal 12 al 15 aprile. Ieri si è avuta la presentazione alla presenza dell'amministratore delegato di Rcs Sport Paolo Bellino presso la sede della Regione Siciliana di Catania, alla presenza dei rappresentanti dei comuni di Milazzo, Palma di Montechiaro, Realmonte, Caltanissetta, Piazza Armerina, Ragalna e Linguaglossa. A rappresentare l’Amministrazione di Milazzo è stato l’assessore allo sport, Antonio Nicosia. Quattro sono in tutto le tappe con gran finale a Piano Provenzana sull’Etna.

Milazzo con la tappa n.1 sarà la sede della partenza del Giro, prevedendo una tappa che condurrà i ciclisti sino a Bagheria. Si tratta di un a tappa ondulata, costellata di curve e saliscendi. Si svolge interamente, a parte qualche chilometro all’inizio, sulla statale 113 che percorre la costa nord della Sicilia. Unica asperità la breve salita pedalabile a Tindari dopo soli trenta chilometri e lo strappetto di Termini Imerese in cima al quale verrà aggiudicato il traguardo volante di tappa. Finale molto veloce per la volata a gruppo compatto.

Gli ultimi tre chilometri della tappa lasciano la statale 113 per entrare in città a Bagheria. Si contano due curve ai 2400 m (sinistra-destra) che portano a un ampio curvone lungo quasi 1 km su strada molto ampia per arrivare all’ultima curva che immette nel rettilineo finale di 350 m su strada larga e asfaltata. Ultimi chilometri tutti in leggera ascesa con pendenza media dell’1.5%.

Le altre tappe sono Palma di Montechiaro-Caltanissetta, Realmonte-Piazza Armerina e Ragalna-Etna (Piano Provenzana). Alla presentazione sono intervenuti tra gli altri il presidente della Regione Musumeci e l’assessore al turismo Manlio Messina . "Con il Giro di Sicilia e il Giro d’Italia la prossima primavera sarà la stagione del grande ciclismo per la nostra Isola  - ha detto il governatore - . Dopo la strepitosa vittoria di un siciliano, Nibali, e il successo di pubblico riscontrato l’anno scorso, siamo pronti per questa nuova edizione della competizione. Con grande determinazione il governo regionale ha voluto riportare in vita questa antica corsa, antesignana di quella nazionale, e i risultati oggi sono sotto gli occhi di tutti”. “Per la nostra città – ha dichiarato l’assessore Nicosia – si tratta di un evento importante al fine di promuovere il territorio turisticamente. Ringraziamo il governo regionale per l'attenzione ancora una volta verso la nostra città a dimostrazione che Milazzo è località strategica nel panorama siciliano per la sua storia, per la sua cultura, per la sua identità turistica. Cercheremo di collaborare nel migliore dei modi alla riuscita dell'evento e confido molto nella partecipazione dei nostri cittadini”.

Comments


bottom of page