top of page

Emergenza incendi, prosegue l'attività del Centro Coordinamento Soccorsi

È in piena attività il Centro Coordinamento Soccorsi, che è stato attivato in Prefettura per coordinare tutte le forze operative, oltreché per fronteggiare i numerosi incendi che hanno colpito alcune zone del versante tirrenico del territorio provinciale.

 

Notevole il dispiegamento di forze e di risorse impiegate da tutti i componenti del sistema: Protezione civile, Vigili del Fuoco, Corpo Forestale Regionale, Dipartimento Regionale della Protezione Civile, 118, Croce Rossa, con il supporto delle organizzazioni di volontariato, dei volontari della Protezione civile e dei VVF, intervenuti a supporto delle operazioni dalle provincie di Siracusa, Catania ed Enna, nonché delle Forze dell’Ordine e di Polizia locale. Il Comune di Messina ha fornito due autobotti per rafforzare le operazioni di spegnimento dei roghi. 


Dalle prime luci dell’alba, mezzi aerei sono entrati in azione per spegnere i roghi, tuttora attivi in vaste aree della provincia. Hanno richiesto molto impegno in particolare le fiamme che hanno interessato i Comuni di Villafranca Tirrena, Gioiosa Marea, San Piero Patti e nel villaggio Ortoliuzzo. 


Nel complesso, si registra un miglioramento generale della situazione complessiva e questo grazie alle attività poste in essere. Tuttavia, sono ancora attivi incendi nelle zone Serro e Calvaruso del Comune di Villafranca Tirrena e in località “Villa Ridente” ricadente nel Comune di Gioiosa Marea, dove, in via precauzionale, sono state evacuate 16 persone ed è stata, conseguentemente, intensificata la presenza di squadre dei Vigili del Fuoco e del Corpo Forestale.


Il Centro Coordinamento Soccorsi rimarrà attivo fino a quando necessario. Tutto il territorio interessato resta costantemente presidiato dagli uomini e dai mezzi di Protezione Civile.

Comments


bottom of page