top of page

Evento celebrativo conclusivo a Messina per il centenario della morte del poeta Cannizzaro



Si concludono oggi, lunedì 20, alle ore 17, nella Sala Palumbo del Palacultura Antonello, gli eventi celebrativi per il centenario della morte di Tommaso Cannizzaro che, iniziati a maggio con performance multimediali e mostre bibliografiche alla Biblioteca Regionale Universitaria di Messina, sono proseguiti nel corso di questo mese con altre esposizioni documentarie e incontri letterari promossi dall’Assessorato alla Cultura nella Biblioteca Comunale intitolata al poeta. Nell’incontro odierno sarà presentato il volume Tommaso Cannizzaro, Poesie da «Il Marchesino» 1894-1921, a cura di Alba Crea, MD edizioni, Messina 2021. È questo il secondo dei Quaderni dell’Archivio Storico “Nitto Scaglione” e della Biblioteca Comunale “Tommaso Cannizzaro” di Messina, collana fondata da Giovanni Molonia, noto studioso di storia patria scomparso nel 2019.

Il Quaderno contiene scritti sulla produzione poetica, le vicende biografiche e il lascito letterario di Cannizzaro firmati da Daniela Bombara, Rosaria Stracuzzi, Giulia Maria Tarabini Castellani (pronipote del poeta) e dalle bibliotecarie della “Cannizzaro” Maria Manetta, Giovanna Quartarone e Mariella Fasulo.

Parleranno dell’opera l’Assessore alla Cultura Enzo Caruso e l’antropologo Sergio Todesco. Al termine verranno eseguite in prima moderna tre romanze su versi di Tommaso Cannizzaro composte da Nicolò La Corte Pontrelli (Deh, qual sublime e placida, 1868), Giovanni Marvin (Amo le stelle, 1900) e Giovanni Sgambati (Cor di Fiamma, 1910), eseguite dal soprano Claudia Caristi, accompagnata al pianoforte da Cesare Natoli.




Comentarios


bottom of page