"fRANCHITTO" PRENOTA UN POSTO ALLA PRIMA
blog teleespazio messina 611
Cerca

FOCUS ON PLAYER: CHRISTIAN ERIKSEN




Questa settimana i riflettori di Focus on Player saranno puntati su uno dei centrocampisti più talentuosi e tecnici che il mondo del calcio ha conosciuto negli ultimi anni.

La sua classe e la sua eleganza sul terreno di gioco, hanno incantato migliaia di tifosi e appassionati; ha lasciato il segno in qualsiasi squadra abbia militato, ed è considerato il migliore giocatore della sua nazione. Stiamo parlando del numero 24 dell'Inter: Christian Eriksen!

-DATI ANAGRAFICI:


NOME: Christian Dannemann Eriksen NAZIONALITA': Danese DATA DI NASCITA: 14 febbraio 1992 LUOGO DI NASCITA: Middelfart









-CARRIERA:

Christian inizia la sua carriera nelle giovanili del Middelfart, dove viene allenato dal padre. A soli tredici anni si trasferisce all'Odense dove dimostra il suo giovane ma incredibile talento. Nel 2008 viene acquistato dall'Ajax e diventa uno dei pilastri del settore giovanile; lo stesso anno viene nominato miglior talento danese Under-17. Nel 2010 esordisce in prima squadra e vince il suo primo trofeo con la maglia dei lancieri, la Coppa dei Paesi Bassi. Tra il 2010 e il 2013 si rende protagonista di prestazioni superlative con la maglia della squadra olandese, con la quale colleziona 163 presenze, 32 gol e ben 65 assist, e vincendo, oltre la Coppa olandese, 3 Eredivise consecutive e 1 SuperCoppa. Nell'estate del 2013 si trasferisce in Inghilterra, viene acquistato dal Tottenham per 13,5 milioni di euro. Nella sua prima stagione viene schierato nel ruolo di trequartista, in questa posizione mostra tutta la sua classe, terminando la stagione con 36 presenze, 10 gol e 12 assist; inoltre, viene nominato miglior giocatore della stagione secondo i fans degli Spurs. Con la squadra londinese vive 6 stagioni al top, affermandosi come uno dei centrocampisti centrali più talentuosi della sua generazione. Nel 2019 gioca la finale di UEFA Champions League ma viene sconfitto per 2-0 dal Liverpool di Klopp. Dopo aver collezionato più di 300 presenze, nel mercato invernale della stagione 2019/2020, lascia il Tottenham e si trasferisce all'Inter. Durante i primi sei mesi all'ombra della Madonnina il suo rendimento è altalenante, anche a causa di incomprensioni dovute alla difficoltà di comprendere bene la lingua italiana. Nell'estate del 2020 viene messo sul mercato, ma successivamente la società gli da fiducia e lo riconferma per la stagione seguente. Superate le difficoltà comunicative e i problemi legati al modulo utilizzato dal tecnico pugliese trova più spazio e viene schierato nel ruolo di regista davanti la difesa. Contribuisce alla vittoria dello scudetto, che mancava ai nerazzurri da più di 10 anni, collezionando 26 presenze e 3 gol.


Dopo le avventure con le nazionali giovanili, esordisce con quella maggiore nel marzo del 2010, lo stesso anno partecipa al Mondiale in Sudafrica, ma viene eliminato nella fase a gironi del torneo. L'anno seguente partecipa all'Europeo Under-21; nel 2012 partecipa all'Europeo con la Nazionale maggiore. Viene convocato per il Mondiale in Russia nel 2018 e per Euro 2020. In quest'ultimo torneo (in svolgimento) è protagonista di un episodio che ha scosso il mondo del calcio e non solo; al 43' pt del match contro la Finlandia Christian si accascia al suolo colpito da arresto cardiaco. Tra la paura generale e la disperazione per ciò che stava accadendo, viene subito soccorso dai compagni di squadra e poi dai medici che, utilizzando il defibrillatore, riescono a salvarlo.



-CURIOSITA'

All'età di 16 anni fece una settima di prova nelle giovanili del Milan, ma poi fu scartato dalla società rossonera. E' un grande fan di Francesco Totti e ha dichiarato di essere simpatizzante per la Roma sin da bambino.

E' un grande appassionato di videogame, soprattutto di football manager. Con 109 apparizioni è il quarto calciatore per numero di presenze con la maglia della Nazionale danese.



-CARATTERISTICHE:

La sua grande tecnica e la sua eccezionale visione di gioco gli hanno permesso di diventare uno dei centrocampisti più ammirati e desiderati del panorama calcistico europeo. Grazie al suo senso della posizione riesce non solo a inserirsi negli spazi per andare al tiro, ma anche a utilizzare il minimo spiraglio per servire i compagni, infatti, nel corso della sua carriera ha servito più di centocinquanta assist.

E' un ottimo tiratore dalla distanza e calcia benissimo anche i calci piazzati, ha segnato decine di volte su punizione.




-PUNTI DI FORZA:

Visione di gioco

Intelligenza tattica

Calci piazzati

Inserimento negli spazi



-STATISTICHE: Presenze con i club: 531 Gol segnati con i club: 114 Assist con i club: 158

Presenze in nazionale: 109 Gol in nazionale: 36 Assist in nazionale: 24


-PALMARES:

Club: Coppa dei Paesi Bassi (2009/10) Eredivise (2010/11; 2011/12; 2012/13;) Supercoppa dei Paesi Bassi (2013) Serie A (2020/21)


Premi individuali: Miglior talento danese Under-17 dell'anno (2008) Talento danese dell'anno (2010, 2011) Miglior talento dell'anno in Eredivisie (2010/11)

Inserito nella selezione UEFA dell'Europeo Under-21 (2011) Calciatore danese dell'anno (2013, 2014, 2015, 2018) Calciatore danese dell'anno (2011, 2013, 2014, 2017)

Squadra dell'anno della PFA (2017/18)


Giuseppe Cannistrà

Foto: Instagram


Post recenti

Mostra tutti