top of page

Patti e il teatro greco di Tindari si preparano ad accogliere una parata di stelle al Festival del Cinema Italiano dal 2 al 6 luglio

Il Festival del Cinema Italiano approda nella splendida cittadina di Patti, coinvolgendo i cittadini, turisti e addetti al mondo dello spettacolo in cinque giornate cospicue di arte in varie forme ed espressioni

Il Festiva del Cinema Italiano si svolgerà dal 2 al 6 luglio presso la nuova location di Patti con le sue piazze, i suoi storici palazzi, il suo golfo e il teatro greco-romano di Tindari, ospiterà la nuova edizione della kermesse cinematografica, regalando come sempre grandi emozioni e tante novità da accogliere compresi i vip presenti che ad oggi la produzione sui nomi mantiene il riserbo, tanti, inoltre, gli eventi correlati, come la serata di venerdi 5 dedicata al Gran Galà "Premio Tyndaris”, dove verrà premiata l’eccellenza tra le varie personalità dello spettacolo e non solo, ricevendo il premio autorevole.

La cerimonia di chiusura, che avverrà con una vera e propria parata di stelle si svolgerà sabato 6 sempre nell'incantevole teatro di Tindari, con la consegna delle stelle d'argento al cinema italiano; gli ambiti premi sono diversi, miglior film, migliore opera prima, miglior documentario, miglior cortometraggio, migliore attore protagonista, migliore attore non protagonista, migliore attrice protagonista, migliore attrice non protagonista, premio personaggio dell’anno, premio del pubblico, migliore sceneggiatura originale.

In lizza per le Stelle d’Argento opere cinematografiche di produzioni indipendenti e delle majors del cinema mondiale con la presenza di attori, registi, produttori, sceneggiatori e compositori al livello nazionale ed internazionale.

Inoltre, durante la cerimonia oltre ai premi appena citati, verranno attribuiti il Premio Vittorio Gassman, il Premio Franca Valeri e premi alla carriera ad attori e registi che hanno fatto la storia del cinema italiano e internazionale.

Cinque giornate piene tra proiezioni, incontri e masterclass con attori, registi, critici cinematografici e giornalisti del settore. Non mancheranno prime visioni e anteprime alla presenza di produttori, sceneggiatori e addetti ai lavori anche per discutere sul futuro del settore.


La città di Patti vivrà cinque giorni di proiezioni, incontri, dibattiti e masterclass aperti a tutti con la presenza di attori, registi, critici e giornalisti. Il centro cittadino durante le attività del festival diventerà anche set cinematografico per realizzare un corto diretto da Nello Pepe, regista di storici programmi televisivi Rai.

Sempre nella settimana del Festival sarà allestita una mostra collettiva di pittori provenienti da tutto il mondo negli storici palazzi Calvagno e San Francesco con il progetto "ARTE & CINEMA - LA GRANDE BELLEZZA".

Tra i più attesi tra gli eventi collaterali sarà il World Chocolate Day con Igino Massari e Simone Sabatini.


Le Masterclass di Stefano (Steve) Della Casa: l’Archivio della Cineteca Nazionale. Incontro con il nuovo Conservatore, Caterina D’Amico: la Sicilia di Franco Zeffirelli. Boris Sollazzo, Gianluca Guzzo e Cristiana Paternò: Il cinema per iscritto.

Riccardo Milani: Un mondo a parte. “Premio” del pubblico italiano.


Esperimento riuscito nell’edizione precedente del Festival, è la realizzazione della sala stampa con studio televisivo e la casa del cinema italiano che verrà riproposta quest’anno, una prestigiosa area Food luogo principale dei Cooking-Show, vetrina di chef del territorio e di aziende protagoniste che raccontano le loro eccellenze gastronomiche   dove gli chef  Enzo Piedimonte (Chef Pizzaiolo), Salvo Terruso (il Pastaio Matto) e il barman Franco Sergente avranno il compito di allietare con le loro pietanze e drink gli ospiti del Festival, il villaggio diventa per l’occasione vetrina per tutte le aziende partners coinvolte.

L'area accoglierà centinaia di persone, fra artisti e ospiti, ogni giorno e sarà salotto esclusivo in uno scenario meraviglioso con vista sulle Isole Eolie nella baia di Patti dai giardini dell'Hotel La Playa.

In collaborazione con il Conservatorio Arcangelo Corelli di Messina, 8 spazi musicali saranno dedicati prevalentemente ai giovani. Omaggio al maestro Luttazzi a cento anni dalla sua nascita. Ma il cinema sarà anche strumento di sensibilizzazione per la salvaguardia dell’ecosistema. Tra i progetti presentati “Preferisco il rumore del mare”, una collaborazione tra il cinema italiano e i Paesi che condividono “lo stesso mare” con documentari realizzati da registi marocchini organizzato in collaborazione con l’IIC di Rabat, la Société nationale de radiodiffusion et de télévision, Rai Cinema, la Rai – Relazioni Internazionali, Rai – Prix Italia, Scuola Nazionale di Cinema CSC, ONU – DESA, la Scuola superiore di arti visive di Marrakech (ESAVM), l’Istituto specialistico del cinema e degli audiovisivi (ISCA), Le Festival de Cinéma d’Auteur de Rabat e l’ISADAC di Rabat.


Non mancheranno campagne tutte italiane, che con uno sguardo al mondo, affrontano la crisi climatica, come ‘Only One’ la campagna internazionale lanciata da Marevivo, Marina Militare e Fondazione Dohrn sulla transizione ecologica a bordo delle navi scuola Palinuro e Vespucci, sotto l’alto patrocinio del Parlamento Europeo e il patrocinio del ministero dell’ambiente e della sicurezza energetica e del ministero per la protezione civile e le politiche del mare.


Ambizione del direttore l’editore Franco Arcoraci attraverso la manifestazione è valorizzare le produzioni cinematografiche nazionali, portando in concorso film, documentari, cortometraggi e altre forme di audiovisivo, senza mai dimenticare tradizioni e valori di una terra, la Sicilia, che ha dato i natali a personaggi e maestranze che hanno fatto la storia del cinema.

La ‘maratona culturale’ dopo la chiusura del festival proseguirà alle Isole Eolie, tra i gioielli piu’ preziosi della Sicilia, con il “Malvasia Food & Wine Festival”. La partenza è prevista domenica 7 dal Golfo di Patti o dal Porto di Capo D’Orlando con una nave che condurrà esclusivamente gli ospiti del Festival, quindi, attori, registi, giornalisti e così via alle Eolie per far scoprire loro il territorio e i prodotti tipici di questi straordinari luoghi, il tutto avrà una durata fino a mercoledì 10 luglio.


Il direttore generale del Festival del Cinema Italiano Franco Arcoraci ha affidato quest’anno la produzione esecutiva all’organizzazione romana e produzione esterna Rai Melos International.


Comments


bottom of page