top of page

Perché Messina è al 97º posto nella classifica generale del Sole 24 Ore del 2021 ?


La città di Messina è al 97º posto nella 32ª edizione dell’indagine elaborata dal Sole 24 Ore, che dà una classifica alle 107 province italiane su quelle che sono 6 macro aree quali ricchezza e consumi, affari e lavoro, giustizia e sicurezza, demografia e società, ambiente e servizi, cultura e tempo libero. Quest’anno, per la prima volta, è presente anche la geografia dei divari di genere che riporta la Qualità della vita dei bambini in cui la citta di Messina è collocata all’ 83º posto, dei giovani (73º posto ), degli anziani (105º posto) e delle donne (69º posto) .

Analizzando alcuni dati, si potrebbero tirare le somme, considerato che è facile e comoda darla alla questione meridionale, e siccome ormai si è globali, si potrebbe forse tendere una manina ad un miglioramento per il prossimo, in qualità, perchè a quanto pare per l’indagine nella macro area ”Affari e lavoro” in argomento si è falliti anche nella differenziata (102º posto) . La posizione della città, si rileva dalla classifica, purtroppo, essere in un‘involuzione generale della qualità della vita (esclusa la macro area di Cultura e Tempo Libero con un +4), sebbene su alcuni fronti come quello sanitario, emergono elementi incoraggianti. Fortunatamente nel campo medico vi è un buon numero di medici specialisti ( posto) e medici di medicina generale ( posto), con un ottimo 19º posto per il Patrimonio museale, Messina, però nella classifica, ha un tasso di occupazione (20-64 anni) che scarica la città al 96° posto, e ciò giustificato da un elevato ricorso al reddito di cittadinanza per il quale si classifica al 95° posto con 41,5 nuclei beneficiari ogni mille abitanti (oltre il doppio della media (20,5) che si registra nelle altre province). Non si può far finta di non vedere che i giovani Neet, che non lavorano e non studiano (15-29 anni), sono il 40%, tanto che in questo campo la città è al 103° posto e purtroppo i Reati legati agli stupefacenti (Denunce ogni 100mila abitanti) pongono Messina al 62° posto in classifica. Per non parlare purtroppo che ci sono pochissime imprese che fanno e-commerce così come, limitato è il numero di nuove attività imprenditoriali e, purtroppo la città, si trova al 107º posto per n. di nuove imprese iscritte ( e al posto per Imprese cessate. Non stupisce infine che, il Saldo migratorio totale, risultato della differenza tra iscritti e cancellati dai registri anagrafici per trasferimento di residenza (escluse nascite e decessi), mette la città al 72° Posto.





Comments


bottom of page